Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

THAILANDIA

bangkokHospitalNumerosi turisti scelgono la Thailandia per vacanze organizzate e finalizzate al piacere della scoperta della destinazione, ma utilizzando il viaggio anche per effettuare controlli e cure mediche all’estero. 

Ospedali e centri sanitari come hotel a 5 stelle

L'efficienza e la convenienza del turismo medico in Thailandia

 

La nuova frontiera della Thailandia si chiama “turismo medico”. Ospedali e centri sanitari che assomigliano a hotel 5 stelle in cui la forma si coniuga con la sostanza, in cui efficienza e convenienza fanno rima con avanguardia. Qualcosa d'altro oltre alle esperienze esotiche e allo shopping. Ormai, ad accogliere i turisti in Thailandia ci sono anche cliniche e ospedali di livello e prezzi bassi con  una qualità certificata che può rappresentare un motivo di attrattiva per chiunque in cerca di cure a condizioni vantaggiose.

La certificazione a livello internazionale della Joint Commission International è arrivata in Thailandia nel 2002 e tra gli ospedali accreditati troviamo grandi strutture dislocate in tutto il paese, non solo a Bangkok ma anche nelle mete di mare più amate dagli italiani.

Gli ospedali offrono check up completi e controlli approfonditi che includono esami fisici, radiografie, esami del sangue, controllo del metabolismo e test cardiaci sotto stress. Qualche esempio può aiutare a comprendere il fenomeno.

Il Bumrungrad International Hospital a Bangkok somiglia più ad un albergo a cinque stelle che ad un complesso ospedaliero. E’ inserito nella lista dei 10 migliori ospedali del mondo grazie a standard qualitativi elevatissimi. Il personale parla più di 17 lingue e i pacchetti comprendono uno screening completo per le donne sopra i 40 anni ad un prezzo ridotto di 19.870 baht (circa 419 euro).

Presso il Samitivej’s Wellness Centre è possibile prenotare un controllo sanitario completo con incluso un programma personalizzato. I check up richiedono poche ore ed i prezzi partono da circa 6.500 baht (circa 135 euro), a seconda del pacchetto scelto.

Con due settimane di vacanza in Thailandia, si può effettuare anche la chirurgia dell'occhio in caso di forti miopie: il LASIK. La procedura in sé dura solo dieci minuti per occhio e le bende possono essere tolte a poche ore dall’intervento. L’operazione si svolge in anestesia locale ed i pazienti sono solitamente dimessi lo stesso giorno.

Chiang Mai si trova lo Skin and Beauty Center al Aek Udon International Hospital, specializzato in dermatologia. Qui vengono utilizzate diverse tecniche all’avanguardia come gli acidi AHA per trattare la pelle infiammata e distruggere i microbi, il trattamento laser ad anidride carbonica per rimuovere verruche e voglie.

Anche l’ospedale Phyathai di Bangkok è specializzato in dermatologia per la diagnosi e la cura delle malattie della pelle. L’International Medical Centre all’interno della struttura, assiste e segue ogni paziente per tutto l’iter prescelto all’interno dell’ospedale.

LE CURE CON LA MEDICINA THAILANDESE

La Thailandia è sinonimo di benessere, serenità e stile di vita rilassato, proprio grazie alle antiche pratiche che contribuiscono all’armonia di mente e spirito. Negli ultimi tempi la medicina tradizionale thailandese è apprezzata e ricercata da numerosi visitatori che arrivano nel Paese dei Sorrisi proprio per ritrovare se stessi e un equilibrio fisico e mentale, non solo attraverso trattamenti di bellezza, ma anche per curarsi con le antiche tecniche. Qui di seguito una mini guida per capire meglio alcune delle opzioni a disposizione.

thaithroat12

Il "Throat Treatment", secondo il metodo tradizionale, prevede l’applicazione di un unguento all’interno della gola per alleviare tosse, dolore ed espellere il catarro. Gli ingredienti che si utilizzano sono cipolla e lenticchie essiccate e canfora: la polvere che ne deriva viene mescolata al succo di agrumi e applicata all’interno della gola.

"Ya Nad" è molto efficace nel curare raffreddore, naso chiuso ed emicranie causate da uno stato influenzale. Si utilizzano varie erbe mescolate insieme da inalare con l’aggiunta di peperoncino e zenzero. Questa è una tecnica molto usata ancora oggi in tutta la Thailandia.

erbedongya"Dong Ya” è un ottimo rimedio energizzante. Le erbe vengono messe in vasetti con alcool locale per circa tre settimane e lo sciroppo che ne deriva viene poi assunto in piccoli bicchieri al bisogno. Questo rimedio rinvigorente può essere acquistato in molti negozi in tutto il paese.

"Ya Tom" è costituito da diverse erbe bollite insieme in una pentola di terracotta, dal momento che l'argilla ha la capacità di lasciare intatte le proprietà degli alimenti, impedendo alterazioni di aromi e sostanze. Questo infuso è considerato uno dei migliori nella medicina Thai, con la capacità di rafforzare il sistema immunitario.

"Ya Pan Luk Klon" è una sorta di pillola fatta a mano con miele ed erbe che agiscono da conservanti. A seconda delle erbe utilizzate, Ya Luk Klon è in grado di curare diverse di malattie.

"Ya Soob", letteralmente "medicina fumo", è in realtà assunta come se si fumasse una sigaretta: questo rimedio infatti è fatto di nad, una pianta essiccata, avvolta in foglie di banano. Il fumo non viene inalato ma tenuto nelle narici per qualche secondo ed espulso attraverso il naso. E' molto efficace per la sinusite e l’asma.

"Ya Sum" è un altro rimedio tipico thailandese per il raffreddore. La miscela di erbe è posta sulla sommità della testa, in particolare per i bambini piccoli che non sono in grado spesso di assumere la medicina in altri modi. Di solito si tratta di un mix di cipolla, curcuma e riso bollito.

La medicina thailandese fa ampio uso di impacchi caldi sulle zone infiammate, a base di componenti vegetali posti sopra una pentola piena d’acqua bollente che riscalda l’impacco. L'applicazione avviene tramite massaggio rilassante ideale per ridurre lividi, gonfiore, pressione alta e anche per drenare i liquidi.

Il bagno di vapore thailandese, anche se simile ad altri bagni di vapore, in quanto aiuta a rilassare i muscoli e migliorare la circolazione del sangue, aggiunge delle erbe specifiche per aiutare a combattere raffreddore, mal di testa, dolori muscolari, tosse, sudorazione...

Massaggio tradizionale è forse il trattamento più conosciuto a livello mondiale. E’ un massaggio globale che include l’utilizzo delle mani, delle ginocchia, dei gomiti e dei piedi e inizia dal basso passando per le ginocchia, cosce, pancia, schiena, spalle, collo e braccia, un ottimo metodo per combattere la fatica e la spossatezza.

Il Court-Style Massage, chiamato così per i movimenti leggeri, è finalizzato principalmente per curare. Utilizzando solo il pollice e le dita, questo massaggio contribuisce a migliorare la circolazione del sangue, a curare mal di testa, mal di schiena, le patologie del sistema digestivo e dell’intestino, e l’insonnia.  


LA CUCINA
tagliolinithailLa cucina thailandese è senza dubbio molto popolare nel mondo e l'arte culinaria thailandese, da qualche anno, riflette l’innovazione gastronomica internazionale.
Sono ormai lontani i giorni in cui la cucina thailandese era semplicemente identificata con contorni di verdure o con aromi a base di salsa di pesce e peperoncino. Oggi si sta verificando un vero e proprio scambio di influenze a livello gastronomico, con l'uso di ingredienti thailandesi che appaiono in piatti occidentali e con l'adattamento dei piatti tradizionali thailandesi ai gusti e alle preferenze internazionali.Thaicibostrada
Ormai la maggior parte degli chef occidentali utilizza abitualmente utensili provenienti dalla cucina asiatica e thailandese, come la padella wok per mescolare e cuocere insieme le pietanze.
Gli amanti del cibo quindi possono gustare nuove creazioni che uniscono ingredienti nuovi ed antichi della cucina Thai. Vatcharin Bhumichitr, autore di libri di cucina e ristoratore, propone ad esempio ostriche coperte da strisce di mangostano (frutto tropicale), con un condimento yum (di insalata thailandese). Lo chef Pongtawat "Ian" Chalermkittichai ha creato invece delle costolette glassate al cioccolato amaro con spezie thailandesi. Il rinomato chef thailandese è stato determinante nel portare l'arte della cucina thailandese all'estero: attualmente gestisce, con la sua azienda Cusine Concept Ltd., oltre 24 ristoranti in Thailandia ed in tutto il mondo, tra cui i più celebri sono il Murmuri a Barcellona e il Kittichai, definito come 'uno dei ristoranti più sexy' del quartiere di Soho a New York.
insalatathaiLo Chef Ian ritiene che sia importante rimanere ancorati ai fondamenti della cucina thailandese, mantenendo sapori autentici e restando fedeli alle tecniche tradizionali.
Chef Ian fa l'esempio del Kaeng Phet Yaang ped, un curry thailandese piccante con l'anatra arrosto, come ingrediente principale. L’anatra arrosto, non è un piatto thailandese tradizionale, è invece di origine cinese; tuttavia, proprio grazie alle spezie e alle tecniche utilizzate, il piatto acquista quel tocco thailandese.
Chef Ian vede l'innovazione come una parte essenziale e inevitabile del progresso: la necessità di tenere il passo con i tempi che cambiano, la continua evoluzione delle esigenze di vita e delle tendenze, la disponibilità di ingredienti e, più importante, la necessità di superare le aspettative dei clienti.

OSPITALITA’
anantaraPhuket
Oltre ai numerosi hotels di categoria superiore e lusso che si trovano a Bangkok, le meravigliose isole della Thailandia sono state riconosciute tra le migliori destinazioni in Asia per una vacanza al mare, dagli annuali Traveler’s Choice Awards 2010, che si basano sulle votazioni di milioni di viaggiatori imparziali, che esprimono la loro opinione su www.tripadvisor.com.
Le isole di Ko Lanta, Khao Lak, Koh Phangan e Koh Samui si sono infatti classificate rispettivamente al 3°, 4°, 5° e 6° posto nella lista delle "Top 10 Beach & Sun Destinations in Asia" e la Thailandia, con 4 dei 10 riconoscimenti assegnati in questa categoria, è il paese più votato nella regione asiatica, superando il Vietnam, le Maldive e le Filippine.
Anche nelle altre categorie la Thailandia è stata ampiamente premiata.
Tra le “Top 10 Culture & Sightseeing Destinations in Asia”, figurano le città di Chiang Mai, Bangkok e Ayutthaya, con la capitale thailandese annoverata anche tra le “Top 10 Food & Wine Destinations in Asia”.
Tra le migliori 10 destinazioni romantiche in Asia, compaiono le isole di Koh Lanta e Koh Samui, che sono presenti, insieme a Chiang Mai, anche nella categoria “Top 10 Relaxation & Spa Destinations in Asia”.
Sofitel Centara Grand Resort & Villas Hua Hin, in Thailandia, nominato tra i migliori hotel al mondo da Expedia -
figura fra i migliori hotels del mondo.

CURE TERMALI
Dopo migliaia di anni di pratica, non bisogna certo sorprendersi se le lussuose terme thailandesi sono considerate le migliori al mondo.Thailandyoga
Complete di tutto, le più moderne delle terme associano lussuosi e tranquilli ambienti ad un approccio olistico per placare la mente, l’anima e il corpo. Vicino alla tranquilla stazione climatica di Hua Hin, il Centro Internazionale per la Salute Chiva Som, riceve continui riconoscimenti dalla stampa per l’approccio a “rifugio di vita” e l’impareggiabile linea dei suoi trattamenti.
Più a sud a Pukhet si trovano le Terme Banyan Tree, qui i visitatori troveranno il massimo nelle lussuose ville in stile tailandese con vasca da bagno incassata a cielo aperto e piscine private. La vita caotica di Bangkok si quieta facilmente all’ Oriental Spa Thai Health and Beauty Centre e come ci si aspetta dai migliori alberghi del mondo, le terme dell’Oriental Bangkok non fanno eccezione. Gli ospiti sono viziati con una vasta gamma di trattamenti speciali, erbe e cibo.
Numerose compagnie aeree collegano l’Italia alla Thailandia, con voli di linea dagli aeroporti di Roma, Milano  e Venezia

COME ARRIVARE
ServiziobordoThaiLa compagnia di Bandiera Thai collega Roma e  Milano con Bangkok con comodi voli plurisettimanali. www.thaiairways.co.it/

ENTE NAZIONALE DEL TURISMO THAILANDESE

Via Barberini, 68 – 00187 ROMA
Tel. 0642014422

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.turismothailandese.it

Ambasciata di Thailandia
Via Nomentana 132
00162 Roma
tel. 06 8622051

Banner 4Winds 700