banner idee per viaggiare

Al via la stagione estiva di Air Transat

AirTransattavolo24

Numerose le novità: dall'introduzione del Lamezia-Toronto alle connessioni per Vancouver. Confermati i voli no stop per Montreal e Toronto sia da Roma che da Venezia

di Antonio Castello

TizianaDellaSerranew7Come è ormai abitudine da qualche tempo, anche quest'anno Air Transat, la giovane e dinamica compagnia aerea canadese, non ha voluto mancare l'appuntamento con la stampa e gli operatori romani per presentare le novità della prossima stagione estiva. A farsene carico Tiziana Della Serra, Sales & Marketing Director della Compagnia per l'Italia, Croazia e Slovenia, la quale ha un po' sorpreso tutti comunicando che la capacità totale dall'Italia ha raggiunto la ragguardevole cifra di 94.686 posti. Una cifra inaspettata per una compagnia extra continentale, ma che dimostra l'impegno della stessa sulla destinazione Italia. “Abbiamo investito e continuiamo ad investire anno dopo anno sull'Italia, ha detto la Della Serra, perché siamo convinti che i due scali di Roma Fiumicino e Venezia Marco Polo, siano strategici per la compagnia anche considerando l'allargamento delle frontiere ad est con l'inserimento di tutta l'area Balcanica. Ma quello che ci convince di più è proprio il Paese Italia che mostra sempre più interesse per il Canada così come i canadesi sono sempre più allettati dalla destinazione Italia. Per questo, da luglio, abbiamo deciso di allargare l'offerta, aprendo la nuova rotta Lamezia-Toronto”.

Ma è il generale interesse verso il nostro Paese a condizionare, se così possiamo dire, la strategia di programmazione della compagnia che già da aprile, ha attivato le rotte Roma Fiumicino-Montreal con 5 voli settimanali e Roma Fiumicino-Toronto con 6 voli, a costi assolutamente competitivi a partire da 535 euro A/R tasse incluse. La stagione estiva è ricca, inoltre di nuovi voli domestici. Infatti i passeggeri che partiranno da Roma Fiumicino potranno viaggiare anche alla scoperta del Canada dell'Ovest atterrando a Vancouver, o dell'Est a Quebec City o ad Halifax, affacciata sull'Oceano Atlantico. Per chi desiderasse vivere questa nuova esperienza l'Air Transat ha studiato speciali tariffe che prevedono per il Roma-Vancouver (partenza il sabato via Toronto) una tariffa da 950 euro; per il Roma-Quebec City (partenza la domenica via Montreal) tariffe a partire da 725 euro e per il Roma-Halifax (partenza il martedì via Montreal) a partire da 780 euro. Tutte le tariffe sono comprensive di tasse aeroportuali e una franchigia bagaglio di 30 kg. Per quanto concerne, invece, i voli da Venezia Marco Polo, dal 2 maggio sono attivi i collegamenti per Montreal e Toronto, due volte la settimana, e anche in questo caso a tariffe estremamente agevolate: rispettivamente di 510 euro per il Venezia-Toronto e di 540 euro per il Venezia-Montreal. Anche in questo caso il biglietto s'intende A/R, tasse aeroportuali comprese e franchigia bagaglio di 30 kg. Dal 27 giugno si potrà raggiungere anche Vancouver (partenza il sabato via Toronto) con un costo a partire da 935 euro.AirTransatlanded15

La dinamicità della compagnia si estrinseca, tuttavia, anche attraverso altre iniziativa che arricchiscono sempre più  l'appeal del cliente. Da quest'anno, infatti, sono operative due nuove convenzioni con due altrettanto importanti partner: l'Aeroporto di Fiumicino e Trenitalia. La stazione ferroviaria dell'aeroporto, grazie anche ai nuovi collegamenti programmati da Trenitalia, sta diventando un punto nodale di estremo interesse per chi vola con Air Transat. “La collaborazione, ha detto Serafino Lo Piano di Trenitalia, è coerente con la strategia aereo-treno che hià da qualche tempo stiamo perseguendo con grande convinzione. Sfruttando le potenzialità delle Frecce che, peraltro, dopo l'entrate in esercizio del Freccia 1000, ha consentito di dirottare nuovi convogli su Venezia, i clienti di Air Transat possono programmare meglio il proprio viaggio, attraverso soluzioni integrate e agevolazioni tariffarie”.

Dello stesso parere Fausto Palombelli, Direttore Sviluppo Marketing Aviation di ADR, il quale ha auspicato che “l'accordo tra Air Transat e Trenitalia, mirato all'aumento dei passeggeri in connessione aereo/treno presso l'aeroporto Leonardo da Vinci, confermi la strategicità e la valenza dell'avviato progetto di sviluppo intermodale quale volano per la crescita di ulteriori nuovi collegamenti da parte del vettore”

Con l'aumento dell'offerta delle destinazione, è innegabile che la Compagnia voglia porsi come vettore di riferimento per raggiungere il Canada dall'Italia, potendo contare su un ottimo rapporto qualità/presso e su una forte flessibilità. “Questa politica, ha infine detto Tiziana Della Serra, ci sta premiando. Lo dimostrano i primi datti della stagione che evidenziano un incremento del 10% per l'advance booking, peraltro in continua crescita. Un dato per tutti: ad oggi abbiamo il 51% dei posti venduti sia da Roma che da Venezia e per l'estate le prospettive sono fortemente positive”.

All'incontro era presente anche Gilles Martin, Sales & Distribution Director Long Haul, il quale si è però limitato a ringraziare i numerosi convenuti e a portare i saluti del management della Compagnia.

Banner 4Winds 700