banner idee per viaggiare

Discover Thainess

E le magie del teatro delle ombre in Thailandia

giochiombrethai17Il teatro delle ombre ha una lunga tradizione in molti paesi ma è nel Sud Est asiatico e, in Thailandia in special modo, che è divenuto una vera arte. Nel Paese del sorriso esistono molti generi legati a questa particolare tecnica di espressione artistica. Come ad esempio il Nang Talung, esibizioni molto amate dalla popolazione in cui le marionette raccontano barzellette. Il vero e proprio Nang Yai, ossia lo spettacolo delle ombre thai che precede probabilmente il periodo di Ayutthaya, era però riservato solamente alla famiglia reale. Raggiunse il suo momento d’oro nell’epoca Rattanakosin quando l’epica thailandese era l’attrazione principale delle corti.

Mentre in altri teatri delle ombre i burattini sono piccoli e composti totalmente da parti in movimento, i “pupazzi” Nang Yai sono immagini statiche su uno schermo illuminato. Il movimento è dato dai burattinai stessi. Fino a poco tempo fa, il Nang Yai era un'arte in via di estinzione, ma ora le sue tradizioni vengono conservate e promosso al Wat Khanon di Ratchaburi. Il tempio non solo preserva l’arte Nang Yai, ma alleva una nuova generazione di burattinai in grado di mettere in scena spettacoli elaborati.

Il tempio è stato associato al Nang Yai sin dal regno di Re Rama V il Grande (1868-1910), quando molti dei burattini originali furono commissionati da una venerabile figura conosciuta come Sattasunthorn o nonno Khom che voleva burattini più grandi per un maggiore impatto drammatico. A questo scopo unì le forze con due artigiani locali, Chang Ja e Chang Puan. I primi burattini raccontano la storia del Re Scimmia Hanuman, ma gli artisti hanno continuato a creare centinaia di altri esemplari in pelle di mucca e materiali esotici.

313 di quelle magnifiche creazioni sono oggi esposte nel Wat Khanon. Il museo è ospitato in un edificio tradizionale thailandese in cui le marionette sono esposte all’interno di scatole illuminate, in maniera che i visitatori non possano perdere alcun dettaglio. Alcune sono talmente grandi da dover essere osservate a distanza per apprezzarne  il totale. Ma è solo da vicino che ci si può rendere conto di quale sia l’arte sublime le ha portate alla vita.

Molto spettacoli si svolgono all’interno del teatro su entrambi i lati di uno schermo retroilluminato di 10 metri di larghezza. La musica è quella di una tradizionale orchestra piphat accompagnata da una voce narrante.

Per informazioni: www.turismothailandese.it - www.tatnews.org

Banner 4Winds 700