Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

Login

Israele

thumb Israele1Solare, ricca di paesaggi diversi e bellissimi, balneare, collinosa, montana, desertica, lacuale, termale, storica, artistica, culturale e religiosa, la terra d’Israele offre tutte le tipologie del turismo in ogni momento dell’anno. Le innumerevoli riserve naturali mettono a disposizione del turista un ambiente ecologico incontaminato e una sterminata varietà di flora e fauna. Vi si trovano poi gli echi immortali di un passato lontano: Gerusalemme, Elat, Beersheba sono solo alcuni dei tanti luoghi da visitare, insieme a Tel Aviv, Haifa ed altri.

Come sono gli hotels

Più di trecento sono le strutture ricettive di Israele, con possibilità di alloggio per tutte le tasche e per tutte le esigenze; il comfort è sullo standard europeo. Oltre agli alberghi, ci sono i kibbutz (che significa villaggi collettivi), una forma di vita sociale unica; i "Kibbutz-hotel" sono classificati come gli hotel, a tre e quattro stelle, e consentono ai turisti di vivere una vacanza informale e rilassante in luoghi molto belli. I villaggi-vacanze offrono sistemazioni altrettanto buone, con in più la possibilità di praticare sport. Non mancano buoni campings disseminati in tutto il paese e molto attrezzati.

La ristorazioneisraelespezie8

7IsraelTorreDavid7L’assortimento di piatti locali e internazionali è vastissimo, sia nei grandi ristoranti che nei fast-food. I turisti che devono seguire diete speciali troveranno, sia in albergo che al ristorante, pietanze preparate con poco sale, menù "low calories", piatti vegetariani. Nelle città i cibi dietetici si vendono in numerosi negozi specializzati; quasi tutte le confezioni riportano i dati dietetici. L’acqua corrente è potabile. In base ai dettami della legge ebraica è vietato mangiare alcuni cibi, come il maiale e i frutti di mare; la carne non può essere servita con pietanze a base d latticini. La cucina conforme a queste restrizioni è definita "kasher", ed è rispettata in molto alberghi e ristoranti.

Le farmacie

Tutte le farmacie d’Israele sono ben fornite, alcune sono aperte di notte e durante il fine settimana. Numerosi i prodotti da banco, ma per tanti farmaci è necessaria la ricetta medica locale. Si consiglia di portare con sé le medicine abituali, oltre ad un pronto soccorso con disinfettante intestinale, analgesico, antinfiammatorio, supposte di glicerina, antibiotico.

Se necessario...

In caso di emergenza, nei principali centri urbani si può comporre il 101. Il servizio è a cura del "Maghen David Adom" (La Stella Rossa di Davide, che corrisponde alla nostra Croce Rossa). Le strutture ospedaliere sono all'avanguardia. L’assistenza medica, di elevato livello professionale, è disponibile a tutte le ore; molti medici parlano inglese e altre lingue. Sui quotidiani locali sono pubblicati gli elenchi dei servizi d’urgenza presso gli ospedali e le disponibilità degli studi dentistici e delle farmacie. Altri servizi sono forniti da: "Intensive care Ambulance", Tel Aviv ; Gerusalemme ; Haifa . "Shahal", servizio privato per cardiopatici a Tel Aviv, Haifa, Gerusalemme ed anche altrove . "Psagot", servizio di emergenza psichiatrica e neurologica . C’è infine un servizio di volontariato per l’assistenza ai turisti disabili:.

Informazioni negli aeroporti e negli alberghi.

Consigli e curiosità

Numerosi recapiti di assistenza medica si trovano negli elenchi telefonici.
Molte famiglie accolgono volentieri i turisti nelle loro case, per conversare e bere insieme.
Si consiglia di nuotare solo in prossimità di spiagge che dispongono di un servizio di sorveglianza e salvataggio.
La Società per la protezione della natura propone una serie di itinerari per gli amanti della natura. Per informazioni, a Tel Aviv, telefonare allo 033375063.
Numerose in Israele le stazioni termali che nascono da una combinazione unica di elementi terapeutici, ossia le acque del Mar Morto ricche di sostanze minerali, i fanghi curativi, le acque solfuree e minerali delle sorgenti termali, con il favore di un clima mite, assolato e secco. Le stazioni sono per lo più concentrate nelle depressioni del Mare di Galilea e del Mar Morto (rispettivamente 220 e 392 metri sotto il livello del mare); gli impianti alberghieri permettono di abbinare al soggiorno la cura di vari disturbi (reumatici e dermatologici in primis).

Che tempo fa...

Le estati di Israele sono lunghe (da aprile a ottobre), calde e secche; gli inverni (da novembre a marzo) sono miti e caratterizzati da temperatura più fresca nelle zone collinose, come Gerusalemme e Safed, ed anche da brevi piogge che si alternano a sole splendente.

Come si arriva in Israele

Esistono vari collegamenti regolari con Tel Aviv, che si raggiunge in circa tre ore di volo.

Per informazioni: 
 
www.goisrael.it/

Switch to Desktop Version