banner idee per viaggiare

A NAPOLI PER IL CINEMA: SHINEMA E “IL CASO SALICE”

Si è conclusa il 17 dicembre scorso nella splendida città di Napoli, la seconda edizione del premio SHINEMA CLUB che ha assegnato numerosi riconoscimenti ai film in concorso. L’evento si è tenuto in un suggestivo ed antico Cineclub nato nel lontano 1948 come sala parrocchiale, convertita in seguito in sala cinematografica con il nome di Cinema Paradiso.

shinemaconmicrofonoantonio

Antonio Scardigno (al centro nella foto) dopo la premiazione. A destra Carlo Giuseppe Trematrerra, a sinistra l'attrice Giuditta Niccoli

La giuria composta da accreditati e famosi registi, sceneggiatori, scrittori, attori e giornalisti, ha assegnato il premio per la miglior sceneggiatura al Thriller più avvincente del Festival, il film indipendente “Il Caso Salice” di Antonio Scardigno, ideatore, produttore, attore, la cui regia è stata curata da Carlo Giuseppe Trematerra. Trama avvincente che ha anticipato il periodo difficile che stiamo vivendo, rendendo un’idea che poteva sembrare frutto di una fervida fantasia in una inenarrabile sconvolgente realtà. Scardigno si è aggiudicato il premio proprio per la sua originalità catastrofica e da incubo. Il Caso Salice si avvale di un importante cast che ha contribuito al successo più che meritato. Anche la colonna sonora di Alessandro Lisi lo ha reso più stimolante e ricco di suspence. L’ideatore ed autore del thriller più applaudito dal pubblico presente in sala, è nato e cresciuto a Castellammare di Stabia e risiede a Torre del Greco. Fin da ragazzino Scardigno si era appassionato al cinema. Nei suoi racconti e nelle sue interviste descrive tutti i momenti “rubati” allo studio ed agli amici, in cui creava scenografie, faceva piccole riprese con una cinepresa Super 8 che gli avevano regalato i genitori, e dava vita a personaggi e storie dettati dalla sua mente creativa. Come in una sorta di sogno premonitore, egli ha tradotto ciò che l’immaginazione gli aveva trasmesso in un racconto.

23CarloAntonioinpiedicontargaShinema

Antonio Scardigno e Carlo Giuseppe Trematerra (nella foto qui sopra con il Premio appena ottenuto) sono stati inseriti nel CHI E’ del Cinema & della TV dell'edizione 2022 del prestigioso storico Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi, realizzato e curato da Emanuele Masini (Direttore Responsabile), Alessandro Masini (Presidente), Elettra Ferraù (Direttore Generale). 

Lo sceneggiatore è anche il protagonista del thriller in cui impersona un famoso e facoltoso pittore coinvolto in un intrigo che vede un’organizzazione criminale cinese che vuole impossessarsi di una fiala contenente un virus altamente letale. Antonio Marini, questo è il nome del personaggio chiave della vicenda, si ritrova spesso sopraffatto da atletiche e pericolose figure femminili che tentano di ucciderlo senza però mai riuscirci.

Il Caso Salice si conclude con un finale a sorpresa che fa presupporre un sequel… 20DonnaconGloriaShinema

Da sinistra: Dina Arianello organizzatrice del Premio Shinema e Gloria Tozzi, inviata dell'Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi

Il film ottiene successo e notorietà non solo per il suggestivo racconto dello sceneggiatore, ma anche grazie alla presenza di un altro protagonista, un astuto e perspicace commissario Literno, interpretato dal regista Carlo Giuseppe Trematerra, napoletano doc, che nel film è il commissario che conduce le indagini sulla morte del chimico Carlo Salice, il creatore del virus.

Il Caso Salice ha preso parte al David di Donatello ricevendo sette menzioni, ed al CROFFI - Castelli Romani Film Festival Internazionale ottenendo una Menzione Speciale.

17congiudittaniccoli

Da sinistra: l'attrice Giuditta Niccoli, Carlo Giuseppe Trematerra e Antonio Scardigno

Il film sta riscuotendo successo negli USA e in Germania. In Italia è presente sulla piattaforma SHINEMA.

I nostri complimenti ad Antonio Scardigno che con la sua resilienza e tenacia ha tirato fuori dal cassetto il progetto che aveva scritto e che aveva dovuto poi accantonare a causa della pandemia.

E complimenti a Carlo Giuseppe Trematerra per aver contribuito alla realizzazione e al successo di questo coinvolgente thriller… del quale aspettiamo il seguito.

(Servizio a cura di Gloria Tozzi)

(Photo Credit: Gloria Tozzi, Carlo Giuseppe Trematerra, Maurizio De Nisi)

Banner 4Winds 700