Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

banner idee per viaggiare

ALLO STADIO DI DOMIZIANO I TURISTI SCOPRONO ANCHE L'ARTE MODERNA

ARCODomiziano24

ROMA - Una splendida scoperta per i turisti che visitano PIazza Navona e dintorni, è rappresentata dallo Stadio di Domiziano, che attualmente ospita (fino al 10 gennaio 2018) RomArt, la Biennale Internazionale di Arte e Cultura di Roma, ovvero 150 artisti per quattro tematiche: pittura, scultura e installazione, fotografia e grafica, video e digital Art.

domizianoquadroconRoby15Voluto dall'imperatore Flavio Domiziano nel 85 d.C, il Circus Agonalis costituì il primo esempio di stadio in muratura dell'antichità greco-romana riservato a competizioni atletiche.

I resti dell'antica struttura, patrimonio UNESCO, si estendono oggi nei sotterranei di Piazza Navona a circa 4,50 metri sotto il piano stradale. 

La scelta di questa sede da parte degli organizzatori di RomArt per lo sviluppo del progetto espositivo, è stata determinata dalla volontà di conferire all'iniziativa una connotazione culturale, che fosse al di fuori di logiche commerciali insite in location di carattere fieristico.

"Questa location è incredibilmente bella e la mia opera è esposta in un punto centralissimo, in una delle ambientazioni più prestigiose di Roma, lo Stadio di Domiziano, accanto a Piazza Navona, un traguardo affascinante al quale ambivo da tempo".Domizianoquadrodisguincio14

Così l'Artista Roberta Gulotta (www.roberta-gulotta.comcommenta il primo giorno di RomArt, la Biennale Internazionale di Arte e Cultura di Roma, dove presenta l'opera "Il Mio Tempo", una tempera acrilica su tela a vernice dorata del diametro di cm. 120, cha ha già esposto anche a Gemlucart Monaco. "Numerosissimi i visitatori italiani e stranieri intervenuti all'inaugurazione – aggiunge la Gulotta – tutti molto interessati e curiosi. Sono rientrata a casa piacevolmente soddisfatta e sicuramente tornerò io stessa molte altre volte ancora". 

La biennale è rinnovata nella forma ma non nella mission: creare sinergie e canali di diffusione e promozione dell'arte e della cultura internazionale, proprio nel luogo simbolo di un antico melting pot e della civiltà mediterranea: Roma Caput Mundi.

RomArt 2017 diventa centro nevralgico di scambio, confronto e dialogo, attraverso un accurato lavoro di curatela, valorizzazione e creatività, che affascinerà pubblico e critica.

E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  -  www.romart.org

(Photo by Pasquale Modica e Roberta Gulotta - Copyright)

Banner 4Winds 700