banner idee per viaggiare

Consegnate le "Medaglie d’oro - Una Vita per il Cinema" 2013

2013palcoconnoi24

Lo storico riconoscimento, giunto alla 34^ edizione, onora le maestranze del Cinema

 

di Antonio Castello

 

2013ScipioneSianidanielebelli14Non è un festival e neppure una rassegna di cinematografia. Ciononostante non mancano attori e registi famosi. E' vero: manca il “red carpet", ma l'atmosfera è sempre la stessa. E' la forza del cinema. Accadeva 60 anni fa, quando Alessandro Ferraù, giornalista e critico fra i più conosciuti e amati nel mondo della celluloide, fondò il “Premio Medaglie d'Oro – Una Vita per il Cinema”, e accade oggi, anche senza il suo fondatore. Anche questo è la forza del cinema. Non per nulla, da quando è stato ripreso, dopo 17 anni di sospensione, c'è stato sempre il solito affollamento di celebrità. Una volta c'erano Alberto Sordi e Nino Manfredi, Gina Lollobrigida e Monica Vitti, Enrico Montesano e Carlo Verdone. Oggi ci sono Alessandro Siani e Michele PlacidoCarolina Crescentini e Simona Izzo, Sebastiano Somma e Neri Parenti, Rocco Papaleo e Ricky Tognazzi. E così, per la 34^ volta, il Premio, realizzato dall'Associazione “Una Vita per il Cinema” e dal “Centro Studi di Cultura Promozione e Diffusione del Cinema”, ha vissuto il suo momento celebrativo nei Saloni di Spazio Novecento, stupenda struttura polifunzionale situata nel cuore dell'Eur, a Roma, come se il tempo non fosse mai trascorso.noiphotocallscipione16

Ma cosa fa grande questo Premio e lo differenzia dagli altri? La grande intuizione di Alessandro Ferraù che non voleva tanto premiare i grandi attori e registi, gli autori e i produttori, in una parola i protagonisti celebri che, in ogni caso i riconoscimenti li avrebbero ricevuti comunque, quanto la grande famiglia delle cosiddette “maestranze”,  quella composta dai protagonisti meno noti formata da tecnici, dai macchinisti, elettricisti, trovaroba, truccatori e sarte. Come dire quelle professionalità sconosciute al grande pubblico ma determinanti per la realizzazione di un film. Quelle maestranze che un tempo trovavano spazio nei titoli di coda e che oggi, per la razionalizzazione dei tempi, neppure in quelli. Dura in proposito la sottolineatura di Pupi Avati, anch'egli presente alla serata di quest'anno. “Premiare il "lavoro nel Cinema", quello fatto dietro le quinte, costituisce da sempre la vocazione di questa iniziativa”, ha detto il noto regista, augurandosi  in un immediato ripristino di questa “buona abitudine”.

La Giuria del Premio è presieduta da Gianluigi Rondi e composta da Giuliano Montaldo, Francesca Stajano, Alessandro Masini,Stefania Gallarello, Alessio Collalunga ed Emanuele Masini.

targapieroconema10Presenti alla manifestazione, fra premi ricevuti e premi consegnati, anche: Margherita Buy, Ferzan Ozpetek, Enzo Monteleone, Euridice Axen, Giorgia Wurth, Monica Scattini, Pupi Avati, Antonio Avati, il Maestro Umberto Scipione,  Morgana Forcella, Anna Foglietta, Lillo, Costanza Saccarelli, Isabel Laurenti Seller, Edoardo Leo, Rosanna Banfi, Francesca Stajano, la scultrice Roberta Gulotta, Romano Milani, Pier Francesco Campanella, Sergio Siciliano, Elisabetta Pellini, Elio Pandolfi (Medaglia d'Oro) e Lina Sastri. Fra i premiati illustri, il Presidente di Civitafilm Commission Piero Pacchiarotti che ha ricevuto una Targa Speciale "Una Vita per il Cinema" per la sua meritoria attività, consegnata da Emanuele Masini ed Elettra Ferraù, targa che è stata assegnata anche ad Alessandro Siani per il film "Il Principe Abusivo".

La manifestazione è stata realizzata grazie all'impegno e al lavoro che dal 2009  Paolo e Alessio Collalunga svolgono con il prezioso apporto dell'A.P.S. Advertising e con la direzione artistica di Franco Mariotti. Nel corso della serata, presentata da Paolo Sommaruga e dallo stesso Franco Mariotti, attori, attrici, registi e produttori hanno reso omaggio ai loro preziosi collaboratori consegnando le Medaglie d'Oro e d’Argento. Inoltre, speciali riconoscimenti come le Vittorie di Samotracia e le Targhe Speciali "Una Vita per il Cinema" sono state consegnate anche a produttori, registi, attori, e le Penne d’Argento ai giornalisti.

Molto soddisfatti gli organizzatori che guardano già "all'evento nell'evento": i 60 anni del Premio che verranno celebrati nel corso della 35ma edizione nel 2014.

cortoInsieme12

 

Partner dell’evento, oltre allo Spazio Novecento, sono stati  Ceccotti Flowers e MAC con il patrocinio di Roma Capitale, Agis e Anica.

 

Nelle foto (contributi di Roberta Gulotta, Leonardo Nocentini, Daniele Belli):

Emanuele e Alessandro Masini, Alessio Collalunga, Elettra Ferraù, Paolo Collalunga, Paolo Sommaruga, Alessandro Siani, il Maestro Umberto Scipione, Sabina Scipione, Francesca Stajano, Roberta Gulotta, Romano Milani, Piero Pacchiarotti, Giorgia Wurth, Euridice Axen, Monica Scattini, Anna Maria Liguori.

Banner 4Winds 700