Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

banner idee per viaggiare

Le novità per il rilancio di Svizzera Turismo

22 2 svizzera

di Antonio Castello

Prove di ripartenza. Svizzera Turismo si rilancia sui mercati internazionali con tutta una serie di novità, prima fra tutte, la nomina della nuova direttrice, Christina Glaeser, che giunge in Italia dopo un'esperienza di quattro anni alla guida della sede brasiliana. Sostituisce Armando Troncana destinato al mercato del Benelux. Conscia delle difficoltà che l'attendono, soprattutto dopo il vistoso calo di presenze conseguente al Coronavirus, che ha colpito la Svizzera come il resto del mondo, la Glaeser non nasconde le preoccupazioni, ma neppure il suo ottimismo. “E' fondamentale, ha detto nel corso della sua presentazione a Roma, rafforzare la fiducia degli italiani in modo che tornino a viaggiare approfittando degli ottimi collegamenti e della possibilità di pianificare soggiorni brevi. Il rigore della Svizzera è noto: per questo abbiamo pensato ad un marchio di garanzia “Clean Safe” che attesti il rispetto delle norme igieniche in tutta la filiera. I turisti rifuggono in questo particolare momento le mete di massa, preferendo trascorrere le vacanze in ambienti incontaminati e in città a misura d'uomo e sotto questo aspetto, la Svizzera è una destinazione esclusiva. Il primo banco di prova sarà l'imminente stagione invernale ormai alle porte, dove oltre la tradizionale offerta per lo sci, verranno proposti treni panoramici e itinerari culturali”.
25 1 svizzera

“Per quanto concerne la riapertura degli impianti sciistici, ha dichiarato le Responsabile dell'Ufficio di Roma, Piccarda Frulli, al momento tutto procede secondo programma. Le date sono state tutte confermate, così come sono state stabilite le procedure che dovranno essere rispettate (obbligo di indossare la mascherina su funicolari, funivie e cabinovie, ma non su skilift e seggiovie)”.In tempo di Covid, Svizzera Turismo ha selezionato 100 esperienze che spaziano dall'adrenalina pura, come lo skydiving a Interlaken, alle romantiche notti da trascorrere a Gstaad nel Villaggio Iglu. Qui, nascoste sotto spessi strati di neve e ghiaccio, si trovano camere iglu completamente attrezzate per oltre 40 persone, compresi servizi igienici, l'elettricità e persino una vasca idromassaggio. Tutte le esperienze sono state studiate per favorire il distanziamento sociale e il massimo della sicurezza. Con questo stesso spirito Svizzera Mobile in collaborazione con il Club Alpino Svizzero ha censito ben 178 itinerari, di diversa natura e grado di difficoltà, per un'esperienza unica in montagna. “Sarà l'occasione per andare alla scoperta di un turismo slow, ha detto ancora la Frulli, praticando per la prima volta lo sci di fondo o facendo una full immersion nel paesaggio innevato a piedi o con le racchette da neve”.

Tra gli eventi curiosi cui si potrà assistere, si segnalano il Festival Internazionale delle mongolfiere (23-31 gennaio 2021) presso il Villaggio alpino di Chateau-d'Oex situato nel Cantone di Vaud; il Red Bull Hormerun, una strampalata corsa, in parte a piedi e in parte con gli sci, che si svolge a Davos il 12 dicembre 2020, per finire con la Corsa delle Streghe (9-16 gennaio 2021) a Belap.

All'incontro romano era presente anche la Project Coordinator di Lausanne Tourisme, Angelica Singarella la quale ha sottolineato come anche la Capitale Olimpica della Svizzera si prepari, a piccoli passi, ad affrontare il nuovo anno, in un condensato di proposte che vanno dalle grandi mostre all'aspettativa “stellare” per gli astri della cucina chiamati al Lausanne Palace e al Royal Savoy Hotel & Spa, passando per i Mercatini di Natale che animeranno la città dal 19 novembre al 31 dicembre. 

Protagonisti, come sempre in Svizzera, saranno i treni. A dicembre entreranno in funzione sia la galleria di base del Ceneri sia la V-Bahn a Grindelwald, che porterà i suoi ospiti sullo Jungfraujoch risparmiando 47 minuti. Anche per quanto concerne la circolazione dei treni della Ferrovia Retica, numerosi i dispositivi attuati per prevenire contagi (igienizzazione dei convogli, gel disinfettante a disposizione della clientela, mascherina obbligatoria e distanza sociale consigliata. “Per quanto concerne l'aspetto puramente commerciale, ha dichiarato il Responsabile per il mercato italiano, Enrico Bernasconi, anche quest'anno, per i mesi di ottobre e novembre è stata lanciata un'offerta imperdibile: andata e ritorno, sul Bernina Express (tratta Tirano-St.Moritz), su carrozze panoramiche, compresi i vari supplementi, per la prenotazione e un tipico piatto del giorno in diversi ristoranti convenzionati al prezzo esclusivo di 99 euro per due persone”.

Banner 4Winds 700