banner idee per viaggiare

MyApARTsuite, la nuova proposta dell’ospitalità romana

 

di Antonio Castello

 

ClaudioRiefoli8Semplice, comoda, conveniente. Tre aggettivi per definire la nuova proposta nel settore dell’ospitalità apparsa recentemente a Roma, potrebbero essere già sufficienti a delinearne i contenuti. Ma perché non aggiungere anche tre sostantivi: stile, classe e signorilità? Sì, perché quanto propone la “MyApARTsuite”, della MyName, la Società di Gestione facente capo a un solido Gruppo Imprenditoriale romano che opera nei settori immobiliare e tecnologico, è tutto questo ed altro ancora. Ma in che cosa si sostanzia questa innovativa proposta? Facile: disporre di una suite, al centro di Roma, in uno dei quartieri più affascinanti della Capitale, Trastevere, senza andare in albergo e pagando la metà di quanto si spenderebbe in una tradizionale struttura ricettiva, reinterpretando il concetto di soggiorno e donando al tempo stesso all’ospite la possibilità di vivere un’esperienza davvero unica.

“Sono otto appartamenti di prestigio, dichiara Claudio Riefoli (nella foto), il giovane imprenditore romano che ha ideato il progetto, con caratteristiche diverse nell’arredamento e nell’ispirazione, ciascuno legato ad un tema di cinema, d’arte, di letteratura, di poesia o di musica.

Arredati con eleganza e con un tocco di originalità, danno immediatamente all’ospite l’impressione di vivere un’esperienza e non semplicemente di alloggiare in un  bell’ambiente esclusivo, spazioso e dotato di ogni comfort.

Dispongono di una o due camere da letto, un ampio soggiorno con terrazzo, dove trascorrere il tempo libero o semplicemente farsi accarezzare dal ponentino romano, bagno, cucina perfettamente attrezzata.

L’intento, ha proseguito il general manager spiegando la “filosofia” di questo progetto, è quello di unire, collegare e armonizzare il soggiorno in queste suite con gli eventi di spicco legati alla cultura, al cinema, all’arte, alla musica che si svolgono numerosi nella Capitale. Senza naturalmente trascurare gli “special events” personali

della clientela, dal viaggio di nozze all’anniversario da trascorrere in una location di sogno”.

Gli appartamenti sono situati in una recentissima struttura a Porta Portese, laddove nei primi anni del novecento era stato edificato un fabbricato industriale, divenuto successivamente sede del Museo Internazionale del Cinema.cameraPOPcolorsVITA15

Non per nulla la maggioranza degli appartamenti si ispirano nell’arredamento proprio ai grandi fasti del cinema italiano e romano in particolare richiamandosi ora a Pasolini ed in particolare al poemetto “Il pianto della scavatrice” appartenente alla più ampia raccolta “Le ceneri di Gramsci” con una predominanza di colore rosso; ora ad Alberto Sordi, nella sua celebre interpretazione del “Lo sceicco bianco” dove il colore predominante non può che esere il bianco; ad Anna Magnani, simbolo di una romanità immortale.

E ancora al capolavoro del neorealismo “Ladri di biciclette” e ad Armando Trovaioli e alle sue musiche. Ma quello che più stupisce di questa nuova formula è la quantità di servizi che la struttura può offrire: massaggi direttamente in camera garantiti da esperti professionisti, personal shop con stilisti che si recano a domicilio con le proprie creazioni, organizzazioni di eventi e tour personalizzati, chef stellati che possono preparare direttamente in camera pranzi e cene, ristoranti esclusivi direttamente collegati alla struttura, accoglienza da e per l’aeroporto e molto altro ancora.

 

I prezzi? Tenetevi forte: 170/190 euro al giorno!

 

www.myapartsuite.net

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Banner 4Winds 700