Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

banner idee per viaggiare

OSTIA: PER CHI NON LA CONOSCE

Ancomarzioapert24

La chiamano “Ostia Beach”, “Ostia Lido”, “la Spiaggia della Capitale” e così via…Ma la verità è che Roma ha anche il mare!

aostiatramontoEdo15La nascita del centro abitato marino di Roma avvenne negli anni Venti, durante il regime fascista che lo trasformò nella spiaggia di Roma, collegata dalla ferrovia, successivamente affiancata (1927) da una delle prime autostrade italiane, la Via del Mare.

All’inizio degli anni Sessanta Ostia si ingrandisce, sviluppandosi anche nella parte di ponente.

E a partire dai primi anni duemila, è diventata una località turistica di tutto rispetto. Dopo la costruzione di un nuovo approdo turistico per imbarcazioni da parte di privati, "Il Porto Turistico di Roma", è tornata ad essere il "Mare di Roma" e uno dei quartieri più popolosi della Capitale.

Ostia, “la frazione litoranea” di Roma Capitale, è dunque un vero e proprio quartiere della Città Eterna mèta di bagnanti domenicali, villeggianti e di qualche turista. 

Pullula di ristoranti di pesce, di stabilimenti balneari, di ritrovi e discoteche, di bar e gelaterie, primo fra tutti Bar Sisto (vedi foto di apertura), in Piazza Anco Marzio, praticamente nel cuore della vecchia Ostia, uno dei bar più antichi di Ostia, una tappa obbligata per gustare ottimi gelati. Il proprietario Giuseppe Ciotoli (nella foto qui sotto a destra) è anche uomo di cinema: sua è Cineland (www.cineland.it), negli Anni Venti complesso industriale per la produzione di macchine agricole poi trasformato in fonderia, successivamente adibito alla costruzione dei vagoni della Ferrovia Roma-Lido, fino alla riconversione avvenuta nel 1999, che lo ha fatto diventare un Cinema  Multiplex con 14 sale, arricchito da una vasta area per la ristorazione, da una zona commerciale e da altre aree per giochi.

AncomarzioCiotoli16

“Ostia è stata perfino commissariata, a mio avviso ingiustamente – ci dice Ciotoli – ed è invece una realtà viva e vitale, amatissima dai romani, che meriterebbe molto di più”.

In questa zona i giovanissimi frequentano “La Piadineria” (www.lapiadineria.com) che è più adatta alle loro tasche, e si trova in Via Lucio Collio, nell’area pedonale di fronte al Bar Sisto, con “Le Classiche”, “Le Stagionali”, “I Rotoli”, “Le Vegetariane” ed altro ancora….

Nella “magica” Piazza Anco Marzio, oggi isola pedonale e punto di ritrovo a due passi dal mare, si può anche evitare di mangiare “esclusivamente” pesce: per esempio alla Wiener Haus (www.wienerhaus.it), una Trattoria Birreria Pub all’austriaca molto frequentata dalle famiglie e da ospiti di ogni età e di varie nazionalità, che propone specialità molto gustose, dall'antipasto al dessert. Noi abbiamo optato per l'Hamburger Francoforte e per la Wiener Schnitzel. Complimenti allo Chef! Servizio rapido, personale molto cortese.

ancomarziowienerOwner9“Siamo aperti tutto l’anno – spiega il responsabile Ruggero (nella foto a sinistra) – ed abbiamo una clientela molto variegata, italiana e straniera, sempre soddisfatta. Il locale piace per l'arredamento e per la posizione, oltre che naturalmente per la varietà della scelta e per l'accuratezza della preparazione”.

Ancora in Piazza Anco Marzio, si possono gustare gli straordinari Krapfen Paglia (www.krapfenpaglia.itripieni di crema, cioccolato, marmellata oppure semplici, ricoperti di zucchero o anche no, sempre e comunque ottimi.almareragazze8

Ostia è “il mare di Roma” e vanta un lungomare lunghissimo (6 km, dal “Porto Turistico di Roma” fino a piazzale Cristoforo Colombo) con numerosissimi stabilimenti ben attrezzati (circa 71 le concessioni demaniali), di varie “categorie” e prezzi, incluse diverse spiagge libere. D’estate, segnatamente in luglio e agosto, l’affollamento nel fine settimana è pesante, ma durante le belle giornate nelle stagioni confinanti con l’estate, è fantastico passeggiare, correre, fermarsi a leggere sulle panchine, sedersi ai tavolini dei bar all’aperto e respirare l’aria salmastra e pulita del mare…

Il Porto Turistico di Roma (www.portoturisticodiroma.it): un’oasi protetta da rumore e traffico, dove passeggiare in completo relax, praticare sport o trascorrere qualche ora di svago.

Dispone di: 833 posti barca con la possibilità di ospitare mega-yacht fino 70 metri di lunghezza; 80 negozi per attività commerciali, di ristorazione, appartamenti e uffici; circa 1.200 metri di promenade (con pista ciclabile) con sbocco sul lungomare di Ostia; oltre 10.000 mq di aree espositive; un anfiteatro di 750 sedute (outdoor); 2.300 posti auto su parcheggi interni ed esterni. ancomarziowienerhaus16

Ostia, infine, è anche archeologia e cultura. Archeologia: gli Scavi di Ostia Antica: un avamposto militare a difesa strategica del Tevere, divenuto urbe monumentale con palazzo imperiale e teatro. L’evoluzione di Ostia Antica è tuttora perfettamente visibile dai suoi resti.

Cultura: Il Polo Museale FIJLKAM (www.fijlkam.it), in Via dei Sandolini, in parallelo con il lungomare, è sede prestigiosa di mostre e convegni importanti. Il Museo degli Sport di Combattimento al Centro Olimpico FIJLKAM, inaugurerà in questi giorni la mostra Cantami, o Diva… (sottotitolo: Sulle ali del mito), che costituisce l’undicesima collettiva d’arte allestita nel Museo.6CRYPTOXCANTAMIDIVA

Ancora una volta vi parteciperà l’Artista Roberta Gulotta (www.roberta-gulotta.com), pluripremiata Pittrice e Scultrice che espone in tutto il mondo, Testimonial Internazionale dell’Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi, con la bella opera “Crypto” (nella foto a destra), ispirata al tema della Mostra, una Tempera acrilica su tela a vernice dorata del diametro di cm. 100.

E per saperne di più: www.ostialido.it/

www.litoraleonline.it

www.turismoroma.it/itinerari-a-tema/ostia-e-ostia-lido

(Servizio fotografico consiglidiviaggio.it - Copyright)

(Lo scatto del tramonto sul mare è di Edoardo Masini - Copyright)

(La foto del quadro Crypto è di Roberta Gulotta - Copyright)

 

 

 

Banner 4Winds 700