Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

banner idee per viaggiare

SUCCEDE AL TTG DI RIMINI

70ma ASSEMBLEA NAZIONALE DI FEDERALBERGHI

“La priorità per tutti oggi è vincere il covid 19. Ma se guardiamo oltre, è necessario anche evitare che il virus mieta altre vittime proprio tra quelle imprese turistiche e del termale che fanno il bene del Paese e che da diversi mesi sono in grandissima sofferenza. Il turismo è un animale ferito. Se si curerà e si tutelerà il comparto, per quanto lentamente, si potrà aprire la via della ripresa”. Il presidente della Federalberghi, Bernabò Bocca, ha aperto i lavori della Settantesima assemblea nazionale della Federazione al TTG di Rimini, Salone professionale di Italian Exhibition Group dedicato a viaggi e vacanze, davanti ad una platea di circa 200 albergatori provenienti da tutto il territorio italiano che, in prima persona, hanno accusato il colpo di un anno durissimo. Accanto a Bocca nello scenario della Fiera, il sottosegretario al Turismo del Mibact, onorevole Lorenza Bonaccorsi, ed il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. "E’ chiaro che non possiamo fare tutto da soli – ha proseguito Bocca – Se andremo KO noi, che siamo la spina dorsale dell’economia italiana, automaticamente verrà giù l’intera struttura produttiva del Paese”. "Noi non possiamo permetterci un  nuovo lockdown. Questo ci farebbe passare immediatamente da pandemia sanitaria a pandemia economica e sociale. Se vogliamo evitarlo però, dobbiamo allora arginare il contagio che sta diffondendosi, seguendo le restrizioni  mirate e selettive che ci sono state imposte". Queste le parole del presidente della regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. “Certo - ha affermato – il Turismo ha un  problema in più di altri. È un settore che non esporta merci ma importa persone. Fino a che non arriverà il vaccino saremo in difficoltà. Ma sono fiducioso che la ripresa sarà molto più rapida del previsto. Abbiamo bisogno di una misura robustissima di investimenti. Bisogna capire come sta cambiando il turismo nel mondo. -E il nostro Paese, se vuole, può farcela".  “Il momento complesso che vive tutto il turismo è stato sempre ben presente al Governo. Mai come in questi mesi il comparto è al centro dell’attenzione del Paese. Siamo stati vicini al settore e continueremo a esserlo nei prossimi mesi, anche con i fondi che verranno dal Next Generation EU”, ha dichiarato la Sottosegretaria al Turismo del MiBACT, Lorenza Bonaccorsi, nel corso del suo intervento all’Assemblea. “Dobbiamo continuare a lavorare tutti insieme per utilizzare questo tempo anche per organizzare e ripensare l'intero comparto e l'intera offerta turistica”.

EMILIA-ROMAGNA, NASCE LA SPORT COMMISSION E GRANDI EVENTI

L’Emilia-Romagna riparte dal turismo sportivo, con una formazione d’onore composta da Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna, Giovanni Malagò, Presidente CONI, Nerio Alessandri, Presidente Technogym, Luca Colaiacovo e Fabio Bacchilega, Presidenti Misano World Circuit, Renato Di Rocco, Presidente FCI – Mondiale di Ciclismo Imola 2020. Dopo i saluti del presidente di APT Servizi Davide Cassani e del sindaco di Rimini, Andrea Ganssi, a TTG è stata presentata la nuova Sport Commission, volta ad avvicinare l’offerta alla domanda e viceversa. Sarà proprio dagli eventi sportivi che la regione rialzerà i numeri del turismo, attraendo tifosi e appassionati e creando nuovi posti di lavoro nelle strutture. Solo nell’ultimo mese e mezzo, nonostante l’emergenza Covid, i risultati sono stati enormi, grazie all’organizzazione a tempo record di due Moto GP mondiali, il mondiale di ciclismo, la Formula Uno che si terrà a novembre a Imola, e molto altro. L’Emilia-Romagna dunque si candida ad essere seconda solo alle Olimpiadi nell’epica impresa di attrarre in un unico territorio molte manifestazioni sportive di discipline differenti, e molte altre sono ancora in programma.

BASILICATA, RESIDENZE D’ARTISTA E LABORATORI DI FIABE

Naturarte è il progetto che l’Agenzia di promozione territoriale della Basilicata presenta al TTG 2020 di Italian Exhibition Group. Laboratori di scrittura per i bambini dai 6 ai 13 anni che si cimentano con la fiaba seguendo le indicazioni di Roberto Piumini, celebre scrittore di narrativa d’infanzia. Per gli adulti, invece, la musica diventa protagonista, dal jazz alla sperimentale, al pop e rock. La cornice di questa esperienza creativa sono le comunità locali, con la regia dell’APT. I laboratori artistici sono già attivi sino al prossimo Natale, mentre gli eventi di maggior rilievo nazionale e internazionale inizieranno a maggio del 2021. La Basilicata, con due parchi nazionali e tre regionali, 88 habitat protetti, è l’area italiana con il più alto rapporto tra superfici protette e abitanti.

CREMONA: MOSTARDA, VIOLINI, TORRONE… E TANTO ALTRO

Cremona, città dove l'arte si può guardare e ascoltare, ma non solo. La partecipazione di Cremona al TTG Travel Experience di Italian Exhibition Group rappresenta una ripartenza per questa città, dove etica ed estetica coincidono. Conosciuta come patria dei violini (il riconoscimento a livello internazionale è arrivato nel 2012), questa identità è diventata il brand di Cremona, tanto che molte delle attività che si svolgeranno da qui alla fine dell’anno ruotano proprio intorno a questo concetto. Non solo perché Cremona è patria di Monteverdi e Stradivari, ai quali sono dedicati due dei festival locali più importanti, ma anche perché la liuteria rappresenta la prima arte in grado di attirare artisti internazionali. Altro pilastro, la gastronomia, grazie ai festival di mostarda e torrone fra i primi.

Banner 4Winds 700