Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

banner idee per viaggiare

"Valorizzare i comprensori vitivinicoli di qualità tra buone pratiche e nuove prospettive” 

 
 
Seminario a cura di Città del Vino - Mercoledì 18 Novembre (Ore 14.30 - 16.30)
Il seminario rappresenta un momento importante per l’Associazione Città del Vino che, a seguito della dipartita del suo Direttore, Paolo Benvenuti, intende rendergli omaggio non solo con un incontro commemorativo ma con un seminario operativo, in cui continuare l’opera da lui intrapresa: portare i temi della valorizzazione delle aree di pregio vitivinicolo nella pianificazione territoriale e urbana e, da qualche anno, anche nelle pratiche.

A questo scopo, il seminario costituisce una riflessione avanzata sull’opera di aggiornamento delle “Linee metodologiche per valorizzare i comprensori vitivinicoli di qualità nella disciplina territoriale ed urbanistica delle aree rurali” , la cui applicazione ha raggiunto un traguardo ventennale, per inserire i temi proposti e dibattuti, anche nell’ambito di Urbanpromo, in questi ultimi anni: la fruizione del paesaggio vitivinicolo, l’accessibilità dalla scala architettonica a quella territoriale, l’efficientamento energetico e le energie rinnovabili, le nuove forme dell’abitare la campagna, la pianificazione del cibo, l’integrazione tra aree di pregio vitivinicolo e politiche di area vasta.
I contributi presentati nell’ambito del seminario rappresentano la base per l’aggiornamento delle linee metodologiche, che richiede oggi di ripensare al rapporto tra vino e piano con nuove prospettive, capaci di valorizzare molteplici interazioni tematiche e le buone pratiche che ne derivano.

PROGRAMMA

Presenta e modera:
Valeria Lingua, Docente in Analisi del Territorio e degli Insediamenti nel Corso di Laurea in Architettura dell’Università degli Studi di Firenze

Prospettive di valorizzazione integrata dei comprensori vitivinicoli di qualità

Saluti:
Floriano Zambon, Presidente Associazione Nazionale Città del Vino

Interventi:

Pianificazione alimentare e paesaggi agrari: il rapporto fra cibo e città come nuova frontiera
Davide Marino, Professore Associato di Economia ed Estimo Rurale presso il Dipartimento di Bioscienze e Territorio dell’Università del Molise

La sostenibilità nell’impresa e nei territori
Michele Manelli, Presidente di Soc. Agr. Salcheto, VicePresidente di Equalitas, Consigliere del Consortium Wine PEF Pilot

Cambiamenti climatici e pianificazione agricola
Sara Zambianchi, Ricercatrice presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore

La cultura del vino e la cultura dell’abitare
Antonio Fassone, Architetto e consigliere INU

Nuove prospettive per il Piano Regolatore delle Città del Vino: lezioni dal Patrimonio UNESCO
Catherine Dezio, Assegnista di ricerca del progetto “Territori fragili” presso il DAStU – Politecnico di Milano, Docente a contratto di Progettazione Urbana nella Facoltà di Architettura del Politecnico

Recupero e conservazione dei paesaggi vitivinicoli alpini
Bianca M. Seardo, Independent researcher, PhD Pianificazione territoriale e sviluppo locale

Conclusioni
Paolo Corbini, Direttore Associazione Nazionale Città del Vino

A cura di Iole Piscolla, Giornalista e Resp. Promozione, Turismo ed Eventi Associazione Nazionale Città del Vino, e Valeria Lingua, Università degli Studi di Firenze

Banner 4Winds 700